Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2012


Sabato 9 Giugno 2012 si è svolta la cerimonia di intitolazione dell’Audi­torium della Scuola Primaria “Giacomo Leopardi” di Potenza Picena all’eminente educatore e pedagogista prof. Umberto Boccabianca.

Prof. Umberto Boccabianca

Alla presenza dei nipoti del prof. Umberto Boccabianca, Nazzareno Romano e Umberto Pierandrei, figli di Hilda Boccabianca e Ignazio Pierandrei, morto valorosamente in guerra nell’ ex Jugoslavia nel 1942 e decorato alla memoria con medaglia d’argento, del dirigente scolastico prof. Pellicciotta Serafino, del Presidente del Consiglio di Istituto Federico Svampa, degli assessori comunali Andrea Bovari, Giancarla Benedetti e Claudio Margaritini, degli insegnanti, dei genitori dei ragazzi e degli alunni, è stato presentato inoltre il video dedicato al prof. Umberto Boccabianca, realizzato dalle classi quinte A e B insieme ai maestri Gaetano Intorre, Anna Clementoni, Mirna e Paola Bernabiti.

Il lavoro di ricerca dei ragazzi e delle ragazze è durato due anni, ma il risultato è veramente straordinario, molto istruttivo.

Grazie al sapiente lavoro degli insegnanti (il video è stato curato da Gaetano Intorre), i ragazzi e le ragazze in modo semplice ci consentono di riscoprire il grande educatore e pedagogista prof. Umberto Boccabianca, che sia pur nativo di Ripatransone, nobile terra dell’Ascolano, ha svol­to a Potenza Picena tutta la sua grande carriera di insegnante e di diret­tore della locale Scuola Elementare, di insegnante della Scuola d’Arte applicata all’In­dustria “Ambrogio della Robbia” e della sua sezione femminile “Margherita di Savoia”, una delle prime scuole femminili delle Marche.

I fratelli Nazzareno Romano e Umberto Pierandrei scoprono il bassorilievo dedicato al nonno.

Un sentito ringraziamento a tutti i ragazzi e alle ragazze, ai loro inse­gnanti, ai genitori che hanno sostenuto questo progetto ambizioso. Il video per il suo alto valore storico, culturale ed educativo, andrebbe fatto conoscere a tutti gli alunni del territorio comunale ed anche alle Scuole di Ripatransone, città natale del grande pedagogista ed educatore prof. Umberto Boccabianca.

Da parte mia un vivo ringraziamento a tutti per aver contribuito a far conoscere l’opera di una delle più importanti personalità che è vissuta a Potenza Picena, che noi dobbiamo considerare a tutti gli effetti un santese “illustre”.

Annunci

Read Full Post »

Cenerentola

Cenerentola

Locandina della mostra fotografica di Bruno Grandinetti.

Read Full Post »

Lapide commemorativa dedicata ad Albina Gezzi Ved. Pierandrei. (1869)

Chi dice che gli amministratori di Potenza Picena non hanno spirito di iniziativa si sbaglia di grosso.

Il Palazzo ex Poliambulatorio, struttura che nel 1737 fu donata dal conte Alessandro Bonaccorsi alla nostra comunità e trasforma­ta in Ospedale Civile, che vantava al suo interno anche la lapide dedicata alla Sig.ra Albina Gezzi ved. Pierandrei, che alla sua morte nel 1869, aveva do­nato tutti i suoi beni, quelli del marito e del cognato per i lavori di restauro della struttura (due grandi terreni ed un Palazzo), dopo il Con­siglio Comunale del 27 Aprile 2012 (Delibera n.14), con 1’approvazione della variante al Piano Particolareggiato del Centro Storico all’unanimità da parte sia del­la maggioranza che dell’opposizione, hanno deciso di venderlo per ricavarci degli appartamenti. Venderanno anche la lapide che ricorda la Sig.ra Albina Gezzi e le testimonianze del conte Alessandro Bonaccorsi e della sua famiglia presenti nella struttura? (altro…)

Read Full Post »

di Pamela Temperini

“La vita di ogni uomo finisce nello stesso modo. Sono i particolari del modo in cui è vissuto e in cui è morto che differenziano un uomo da un altro”. Ernest Hemingway

Enrico Mattei – Foto per gentile concessione dell’ENI.

Una sfera di fuoco turba il cielo di Bascapè, nel Pavese. Silenzio, per poco. La notizia sarà presto di dominio pubblico. “La vecchiaia non è divertente” aveva detto Giorgio Bocca in una delle ultime interviste rilasciate poco prima della sua scomparsa. Su questo Enrico Mattei, presidente dell’Eni, non ha potuto pronunciarsi perché il 27 ottobre 1962 in quella palla di fuoco, tra i rottami del bireattore Morane Saulnier 760 che ha mandato letteralmente in pezzi la sua vita e quelle del giornalista William McHale e del pilota Irnerio Bertuzzi, aveva solo cinquantasei anni, pochi ma vissuti da leone, come lo ha ricordato il poeta Guido Oldani. Di contro avrebbe potuto dilungarsi non senza una punta di commozione nel ricordare l’infanzia e l’adolescenza divise tra Acqualagna, che gli ha dato i natali nel 1906, e Matelica dove è cresciuto ed è diventato un uomo, il maggiore di cinque figli e il più grande “assillo” del padre, l’integerrimo brigadiere Antonio Mattei, celebre per la cattura del brigante Musolino nell’Italia postumbertina, che sperava come tanti genitori che almeno il primogenito conseguisse una laurea. Enrico, così chiamato per volere di nonna Ester in omaggio al protagonista del libro Cuore, è vivace, sveglio, molto intelligente ma, contrariamente alle aspettative del padre, molto poco propenso allo studio. Preferisce passare i pomeriggi con gli amici per le vie del centro o a pescare, la sua più grande passione alla quale non rinuncerà mai, insieme alla buona cucina. (altro…)

Read Full Post »

Arturo Sardini mentre legge un sonetto

Il nostro blog ricorda il Prof. Arturo Sardini, morto Domenica 10 giugno 2012 presso la Casa di Cura Villa dei Pini di Civitanova Marche.

Esprimiamo sentite condoglianze alla moglie, Sig.ra Raffaella e al figlio Angelo Mario. Potenza Picena, sua città di adozione (era nato a Montappone il 25 Ottobre del 1934), con la scomparsa del Prof. Arturo Sardini perde una delle più importanti personalità culturali.

Vogliamo ricordarlo come lui avrebbe certamente voluto, pubblicando alcuni suoi sonetti (ne ha scritti oltre 3800), dedicati a dei personaggi di Potenza Picena che lui stimava: il Prof. Giuseppe Asciutti, il fotografo Bruno Grandinetti, il parroco Don Carlo Leoni, i tipografi Arnaldo e Rodolfo Cingolani e Paolo Onofri (quest’ultimo sonetto mi è stato consegnato, già incorniciato, il giorno 8 marzo 2012, cioè poche settimane prima della sua morte, ed è stato il riconoscimento più gradito, perché stimavo profondamente Arturo, per me un Maestro).

Ciao Professore ci mancherai (mi mancherai), ci mancheranno i tuoi pungenti sonetti, la tua immensa cultura e fede, la tua grande umanità.

Documenti allegati:

Read Full Post »

a cura di Andrea Bovari

Golden Plast – Volley Potentino 2011-12

Programmazione, passione sportiva, competenza: questi, in estrema sintesi, gli ingredienti che hanno reso possibile la magnifica promozione in serie A2 del Volley Potentino-Goldenplast di Potenza Picena. Un successo costruito in trent’anni di lavoro, da quel 1982 in cui Francesco Agostini e Roberto Boccanera, giovanissimi dirigenti della nascente società di volley locale, persero la vita in un incidente stradale mentre si recavano ad una riunione della federazione provinciale di pallavolo. (altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: