Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2018

auditorium-scarfiotti

Auditorium Ferdinando Scarfiotti. Foto tratta dal libro “Il fascino della Storia il Respiro del Mare. Potenza Picena” edito dal Comune di Potenza Picena e curato da Renza Baiocco.

Potenza Picena tra le tante sue strutture poteva vantare dal giorno 19 Dicembre del 2004 il meraviglioso Auditorium “Ferdinando Scarfiotti”, nella ex chiesa di Sant’Agostino.
La scossa di terremoto del giorno 30 ottobre del 2016, cioè oltre 18 mesi fa, ha lesionato anche questa struttura, come la Collegiata di Santo Stefano, la chiesa di San Francesco, della Madonna della Neve, di Sant’Antonio di Padova con il relativo Convento dei Frati Minori, del Santuario di San Girio.
La Collegiata di Santo Stefano e la chiesa della Madonna della Neve, grazie agli interventi messi in atto dalla Parrocchia dei Santi Stefano e Giacomo, hanno già riaperto al culto nei giorni 22 Aprile 2017 e 25 Giugno 2017. La chiesa di Sant’Antonio di Padova, anche se non completamente restaurata, è stata riaperta al culto il giorno di Pasqua 1 Aprile 2018. Sono iniziati inoltre i lavori al Santuario di San Girio, mentre niente è stato fatto per quanto riguarda la chiesa di San Francesco, di proprietà del Ministero dell’Interno.
Nell’Auditorium “Ferdinando Scarfiotti” i danni non sono stati gravissimi ed in base ai rilievi tecnici del nostro Comune, la spesa si doveva aggirare prima intorno ai 75.000 Euro, poi ai 90.000 Euro.
Il giorno 14 Marzo 2017 è uscito sulla stampa locale un articolo, ispirato dall’Amministrazione Comunale, in cui si elencano i lavori che erano necessari all’Auditorium, per una spesa di 75.000 Euro, e si prevedeva la riapertura per la Festa del Grappolo d’Oro 2017, cioè alla fine di Settembre.
In data 17 Dicembre 2017 in un altro articolo di giornale si parla di prossima apertura della struttura e di una spesa di Euro 90.000 per lavori. E’ passata la Festa del Grappolo d’Oro, il Natale 2017, la Pasqua 2018 ed il 1° Maggio 2018.

Organo da sala Giovanni Fedeli del 1757. Foto Sergio Ceccotti.

Organo da sala Giovanni Fedeli del 1757. Foto Sergio Ceccotti.

Per quanto riguarda la possibilità di poter riaprire questa importante struttura, costata ben 1 miliardo e 150 milioni nel passato per il suo restauro, dove si trovano, oltre all’organo da sala Giovanni Fedeli del 1757, costato anche questo per il suo recupero la somma di Euro 53.217+IVA, anche la maggior parte di opere d’arte della nostra città, ad incominciare dalla tavola di Bernardino di Mariotto del 1506, alla Maddalena ai piedi alla Croce di Pietro Tedeschi del Sec. XVII, al San Nicola da Tolentino della scuola del Pomarancio del sec. XVIII, una vera e propria Pinacoteca naturale, ancora non ci sono delle certezze. Doveva riaprire il 24 Marzo 2018, poi il 28 Aprile 2018, ma è ancora chiuso. I lavori sono iniziati nel mese di Agosto del 2017 ma poi non sono proseguiti con regolarità. E’ stata smontata l’impalcatura dall’interno della struttura e sono state ricollocate al loro posto le poltroncine.
C’è la speranza di poterlo riaprire in tempi brevi, magari per la festività della Repubblica del 2 Giugno 2018, in modo da organizzare, insieme agli Amici della Musica di Potenza Picena, un concerto da dedicare allo organologo Fabio Quarchioni di Macerata, di recente scomparso, che nel 1997 ha individuato, insieme al prof. Paolo Peretti, la firma del costruttore, Giovanni Fedeli della Rocchetta di Camerino, sul retro della canna centrale e l’anno di costruzione, cioè il 1757, dell’organo anonimo fino al quel momento della chiesa di Sant’Agostino?

Fabio Quarchioni

Fabio Quarchioni

Negli ultimi tempi si è di nuovo manifestato un problema al tetto del Foyer dell’Auditorium. Il canale per lo sporco che si è accumulato, si è ostruito e l’acqua piovana invece che defluire regolarmente fuoriesce danneggiando sia il muro esterno che quello interno della struttura. Il problema è stato segnalato per iscritto sia all’Ufficio Tecnico che agli Amministratori il giorno 24/2/2018 ma ad oggi ancora non è stato fatto niente.

Articoli correlati:

Read Full Post »

« Newer Posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: