Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2019

 

Raffigurazione di Monte Santo del 1773

Raffigurazione di Monte Santo del 1773.

Nello Stato Pontificio, nell’indice alfabetico di tutti i Comuni, appodiati, frazioni ed annessi, stampato a Roma nel 1828 presso Vincenzo Pog­gioli, troviamo tre realtà con il nome di Monte Santo.

La prima è una frazione di Voghiera, appodiato di Porto Maggiore, soggetta a quel Governo, Distretto, Legazioni e Diocesi di Ferrara.

Voghiera dal giorno 20/1/1960 è stato proclamato Comune, mentre in precedenza era una frazione di Porto Maggiore. La frazione di Monte Santo di Voghiera conta oggi 318 abitanti, in base al censimento del 2001, mentre Voghiera ne conta in totale 3.736 (al 31/12/2016).

La seconda realtà con il nome di Monte Santo era un comune in Umbria con 552 “anime”, una comunità soggetta alla Podesteria di Sellano, Gover­no di Trevi, Distretto, delegazione e Diocesi di Spoleto.

castello20di20colle20-20sellano2015

Castello di Monte Santo di Sellano

Oggi Monte Santo non esiste più come Comune e dal 1879 è una frazione del Comune di Sellano, in Provincia di Perugia, si trova a 743 metri sul livello del mare e conta solo 11 abitanti (censimento 2011). Il Comune di Sellano ne conta 1.034 di abitanti al 30/9/2018.

Il terzo Monte santo, il più importante, era quello della nostra città che era un comune con 5.718 anime in quell’anno 1828. Era nel Distretto di Recanati, delegazione di Macerata, Diocesi di Fermo.

Dopo l’Unità d’Italia del giorno 17 Marzo 1861 per la presenza di due Comuni con lo stesso nome, il nostro e quello in Provincia di Perugia, il nostro è stato cambiato in Potenza Picena il giorno 21 Dicembre del 1862. Oggi visto che non esiste più il comune di Monte Santo in Umbria, in Provincia di Perugia, diventato dal 1879 frazione di Sellano, ci sono le condizioni per poter riprendere l’antico nome della nostra città, di tutto il Capoluogo, e non solo del Centro Storico. In questo modo la città di Potenza Picena avrebbe 4 centri, Monte Santo, San Girio, Montecanepino e Porto Potenza Picena (o Porto Potenza).

Durante la prima guerra mondiale è diventato famoso un Monte teatro di furenti battaglie tra italiani ed austriaci, il Monte Santo, dove sono morti tantissimi soldati italiani. Tra questi troviamo anche un cittadi­no di Potenza Picena, Luigi Sensini di Girio, nato a Potenza Picena il giorno 22/2/1897, soldato del 2° Reggimento del genio, morto sul Monte Santo il giorno 2/6/1917 per ferite riportate in combattimento.

img_2448

Chiesa dell’Immacolata Concezione di Monte Santo di Voghiera

Il suo nome, insieme a quello di altri 116 caduti di Potenza Picena nel­la prima guerra mondiale è scolpito sulla lapide che si trova sotto alla Torre Civica in Piazza Matteotti a Potenza Picena.

In molte città d’Italia, tra cui Roma, molte vie portano il nome di Mon­te Santo, per ricordare il monte dove hanno combattuto valorosamente i nostri soldati e molti di loro sono morti. Il Monte Santo è stato italiano dal 1921 fino al 1947, in provincia di Gorizia, oggi invece fa parte della Slovenia, nella Regione Goriziano Slovena.

 

Read Full Post »

« Newer Posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: