Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Edizioni’ Category

Cogliamo occasione di informare tutti i cittadini che venerdì 24 giugno si terrà a Recanati la presentazione del numero 9 della rivista Storia & storie nelle Marche. Tra i molti ed interessanti interventi, segnaliamo la ricerca condotta da Luca Carestia Sul culto di san Girio nelle diocesi di Fermo e Montpellier.
L’incontro avverrà alle ore 17:30 presso l’Aula Magna del Comune di Recanati.

L’articolo di Luca Carestia può comunque essere consultato e scaricato gratuitamente cliccando qui.

Articoli correlati:

Read Full Post »

Presentazione a cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri

Copertina del libro “Il rumore dei pensieri”

Pubblicare un libro all’età di 14 anni è un fatto unico ed eccezionale; scrivere la prima poesia all’età di 7 anni è veramente straordinario; ottenere premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali per lavori poetici, racconti, recensioni e gialli ed essere nominato all’età di 14 anni “Alfiere della Repubblica” dal presidente Mattarella è davvero raro.

Tutto questo è capitato a Riccardo Amicuzi di Porto Potenza Picena, nato a San Severino Marche il giorno martedì 30/05/2006 da Luca e da Eleonora Forti.

Ha frequentato la scuola primaria e secondaria a Porto Potenza Picena ed oggi frequenta il Liceo Scientifico di Civitanova Marche.

La sua passione per la poesia è nata già quando frequentava la prima elementare a Porto Potenza Picena ed era dedicata al Monte Conero. Sono seguite nel corso degli anni tante altre poesie, per un totale di n° 80, tutte contenute nel libro, arricchite da bellissime e significative foto e immagini. Riccardo è anche un bravo fotografo.

Riccardo Amicuzi inoltre ha elaborato recensioni, articoli, temi e gialli; ha ottenuto premi e riconoscimenti sia per la poesia che per le sue recensioni e gialli.

Il libro è stato stampato nel 2020 e contiene la presentazione del prof. Giulio Tabanelli dell’Università di Urbino. Inoltre anche il prof. Giuseppe Cecere di Porto Potenza Picena ha voluto dedicare una sua presentazione dal titolo Il ragazzo che sussurrava alle muse.

I nonni materni, Rita Casali e Francesco Forti, gli hanno voluto dedicare le seguenti parole: “lo scopo della vita è vivere serenamente, gioiosamente, divinamente; in te esistono il segno dell’eternità, il passato ed il futuro”.

Riccardo Amicuzi

Il Comune di Potenza Picena, il giorno di venerdì 24/07/2015, gli ha conferito la cittadinanza benemerita della città, all’età di 9 anni.

Il giorno martedì 09/03/2021 Riccardo Amicuzi, insieme ad altri ventisette ragazzi e ragazze italiani, ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’onorificenza di “Alfiere della Repubblica” con la seguente motivazione: “per la passione e l’impegno che sostengono, fin da giovanissimo, la sua vocazione di narratore”.

Il volume “Il rumore dei pensieri” è consultabile presso la Biblioteca Comunale “Carlo Cenerelli Campana” di Via Trento a Potenza Picena.

Attestato di cittadinanza benemerita a Riccardo Amicuzi conferita il 24 luglio 2015

Read Full Post »

A cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri

Copertina Guida – Visioni Potentine

La prima guida storico-artistica del Comune di Potenza Picena risale addirittura al 1957 ed è stata scritta da Norberto Mancini.

Norberto Mancini già nel 1950 aveva pubblicato il libro Potentini Illustri e stava completando il suo secondo libro Visioni Potentine, che poi verrà pubblicato nel 1958, grazie al mecenatismo del comm. Eugenio Quaglia della Società Ceramica Adriatica di Porto Potenza Picena.

Questo piccolo opuscolo del 1957 è molto interessante e raro ed una copia in originale si trova presso la biblioteca comunale “Carlo Cenerelli Campana” di Via Trento.

Oltre alle notizie storico-artistiche di Potenza Picena, la guida parla anche di Porto Potenza Picena e della situazione economica e turistica del nostro territorio.

Un approfondimento particolare nella guida è riservato alla nostra banda cittadina, all’epoca diretta dal m° Edgardo Latini.

Nel 1956 i fratelli Carestia Domenico, Igino, Manlio e Virgilio, nostri concittadini emigrati in Argentina, dove avevano fatto fortuna con il loro lavoro, hanno fatto visita alla nostra città, dopo tanti anni dalla loro partenza da Potenza Picena. Al loro rientro in Argentina hanno deciso di fare dono del tessuto per poter confezionare le divise dei componenti la banda cittadina di Potenza Picena. Ha fatto da tramite per questo loro nobile gesto la sig.ra Adriana Cipollari Monsù. La cerimonia di consegna del tessuto alla banda cittadina si è svolta all’interno del nostro teatro condominiale “Bruno Mugellini” ed in quell’occasione hanno parlato il sindaco Lionello Bianchini, il direttore della banda cittadina, m° Edgardo Latini, il parroco don Giacomo Fortunati, il sig. Marcello Bompadre, a nome della banda ed il sig. Remo Scoccia.

Ai fratelli Carestia è stato fatto dono da parte del nostro Comune di una pergamena artistica, opera del prof. Giuseppe Asciutti e di una medaglia d’oro, oltre ad una pellicola girata da padre Erasmo Percossi. La guida contiene xilografie del prof. Giuseppe Asciutti e di Bruno da Osimo.

Copertina Guida – Potenza Picena un tuffo nel mare, un bagno nell’arte

Per quanto riguarda le guide storico-artistiche della nostra città ed i libri che parlano di Potenza Picena, abbiamo fatto una ricerca e li elenchiamo di seguito:

1852 – Libro sulla storia di Monte Santo di Carlo Cenerelli Campana Istoria dell’antica città di Potenza rediviva in Montesanto.

1950 – Libro di Norberto Mancini Potentini Illustri.

1957 – Guida storico-artistica Visioni Potentine, di Norberto Mancini.

1958 – Libro di Norberto Mancini Visioni Potentine.

1992 – Vincenzo Galié “Da Potentia a Montesanto a Potenza Picena”.

1998 – Guida storico-artistica Monte Santo, progetto di Duilio Corona, testi di Roberto Domenichini, Duilio Corona e Moreno Campetella.

1998 –  Guida “Un tuffo nel mare – un bagno nell’arte” La città dalla A alla Z.

2000 – Potenza Picena “Vicoli e contrade” testi e progetto di Marco Coppari, consulenza storica Dott. Roberto Domenichini

2009 – Libro Il fascino della storia, il respiro del mare, curato da Renza Baiocco, testi di Andrea Bovari.

2012 – Guida storico-artistica Potenza Picena città con vista, foto e testi tratti dal libro Il fascino della storia, il respiro del mare.

2020 – Guida Potenza Picena experience a cura di MAP Communication.2021 – Guida storico-artistica Uno scrigno di idee per il tuo soggiorno a Potenza Picena, a cura di Globe Inside, testi di Sara Schiarizza.

Articoli correlati:

Read Full Post »

Presentazione a cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri

Nel nostro blog abbiamo già parlato dei lavori editoriali di Francesco Maria Nocelli e del prof. Gabriele Nocelli, Sindaco di Potenza Picena dal 1972 fino al 1975, scomparso di recente.

Caterina Nocelli ha 12 anni ed ha altri due fratelli, Benedetta e Pietro;  vive a Camerano con la sua famiglia ma viene spesso a Potenza Picena a trovare la nonna.

In questa occasione parliamo di Caterina Nocelli, figlia di Francesco Maria e di Sara Santarello e nipote del prof. Gabriele Nocelli e dell’insegnante Anna Clementoni.

Frequenta il secondo anno della scuola secondaria di primo grado di Camerano ed ha la passione per il fumetto; ha partecipato nel 2021 al concorso nazionale “Nuvolette all’orizzonte”, ideato da Prima Effe, Feltrinelli per la Scuola, in collaborazione con Bao Publishing, per leggere oggi i fumetti delle stelle di domani.

Caterina, che è stata una delle vincitrici individuali del concorso nazionale con la sua storia a fumetti “Il mio mondo a colori”, con questo suo lavoro dimostra un grande talento artistico e narrativo. Nella motivazione del suo premio troviamo quanto segue:

Tra i tanti strumenti che appartengono al linguaggio del fumetto, il colore è sicuramente uno dei più importanti e caratteristici: lo sa perfettamente bene Caterina Nocelli che, nella storia Il mio mondo a colori, gioca con la presenza e l’assenza del colore per raccontare la perdita della speranza e la successiva riappropriazione del futuro e della vita. Grazie al colore, appunto, metafora delle nuove generazioni e di quello che si può fare se si lotta tutti insieme.

Che cosa ci insegna la storia di Caterina Nocelli?

Quando il narratore si mette in gioco in prima persona, le emozioni che veicola con la sua storia arrivano più forti a chi legge. Caterina sembra averlo capito in modo quasi intuitivo e usa questa specificità del fumetto per coinvolgere i lettori nella sua storia.

 L’effetto è molto intenso e ben riuscito, assolutamente professionale!

Insieme a Caterina Nocelli hanno vinto la quarta edizione del concorso nazionale ideato da Prima Effe in collaborazione con Bao Publishing: la classe quinta A della scuola primaria “Vallone” dell’I.C. Angelini di Pavia; Antonio Moretti; la classe prima C della scuola secondaria di primo grado “Orio Vergani” di Novate Milanese (Milano), mentre una menzione speciale è stata riservata alla classe seconda D, I.C. Volsinio di Roma.

Facciamo i nostri complimenti a Caterina Nocelli per il suo bellissimo lavoro artistico e narrativo.

Una copia dell’edizione 2021 di “Nuvolette all’orizzonte”, si può trovare presso la nostra biblioteca comunale “Carlo Cenerelli Campana” di Via Trento.

Articoli correlati:

Read Full Post »

di Alida Scocco Marini

Presentazione a cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri

Copertina del Libro di Alida Scocco “Porto Potenza Picena, tante storie per una storia” disegno di Paolo Bovari.

Nel corso del 2021 è stato pubblicato il libro Porto Potenza Picena, tante storie per una storia, a cura di Alida Scocco Marini, Tecnostampa Loreto-Trevi.

Alida Scocco Marini è una scrittrice e storica che vive a Teramo, ma è originaria di Porto Potenza Picena. Ha dedicato il suo libro ai suoi nonni materni Stella e Luigi e a tutti i portopotentini.

Il libro è nato molto tempo fa nella mente dell’autrice, mossa dal desiderio di conoscere la storia di Porto Potenza Picena, una cittadina che lei ha sempre portato nel cuore e dove ha vissuto felicemente la sua infanzia e la sua giovinezza. Tenuto conto che mancava una pubblicazione che parlasse specificatamente di Porto Potenza Picena, Alida Scocco Marini, diversi anni fa, ha iniziato un  gran lavoro di ricerca storica, consultando con assiduità l’archivio storico comunale di Via Trento.

Dalla ricerca è risultato che in molte delle pubblicazioni del passato si è parlato e scritto su Porto Potenza Picena, incominciando dalla storia di Monte Santo di Carlo Cenerelli Campana del 1852, passando per Visioni potentine di Norberto Mancini del 1958, per arrivare al libro curato da Renza Baiocco, con testi di Andrea Bovari, Il fascino della storia, il respiro del mare, del 2009.

Anche sul nostro blog abbiamo approfondito molti aspetti ed eventi che riguardano Porto Potenza Picena.

Nel libro di Alida Scocco Marini si approfondiscono gli aspetti sociali ed  economici della vita quotidiana, si parla dei personaggi che hanno fatto la storia della città rivierasca e, nel caso dei caduti e dispersi delle due guerre mondiali, si mettono insieme i nomi dei soldati di Potenza Picena e di Porto Potenza Picena.

Il libro contiene ben 185 foto e cartoline di Porto Potenza, purtroppo di un formato troppo piccolo e di una qualità non buona, tra cui troviamo per la prima volta la foto del conte Giancarlo Conestabile della Staffa, fondatore dell’Istituto Elioterapico Santo Stefano.

Alida Scocco

Ci sono, inoltre, ben tredici poesie in vernacolo dedicate a Porto Potenza Picena, in particolare sono molto belle e significative quelle di Giuseppe “Ninni” Colafranceschi. 

Di rilievo anche le quattro poesie di Maria Luisa Barbaccia e le tre di Fausto “Nonno Vingè” Sampaolo.

È presente la stornellata del maestro Azzolino Clementoni Nenie di Porto, un inno a Porto Potenza Picen; il maestro aveva in precedenza scritto la poesia in vernacolo Jrenne per Montesanto, dedicata al capoluogo.

La copertina del libro e la quarta sono arricchite da disegni di Paolo Bovari.

Il libro è stato presentato a Porto Potenza Picena il giorno domenica 12/12/2021, presso l’oratorio “Don Bosco” della parrocchia di Sant’Anna.

Articoli correlati:

Read Full Post »

A cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri.

Cartoline Delvio Giulietti

Le cartoline che mostriamo in questa occasione non sono di Bruno Grandinetti, ma di Delvio Giulietti di Porto Civitanova e risalgono alla fine degli anni Cinquanta.

Sono state stampate a Terni dalla ditta Alterocca e vendute nelle tabaccherie della nostra città, da Olga Grandinetti, da Alessandro Rinaldelli ed anche da Mariano Ciuccarelli presso il Bar dello Sport.

Oggi sono state messe gentilmente a disposizione da Rosetta Ciuccarelli, sorella di Mariano Ciuccarelli.

Cinque di queste cartoline hanno come soggetto Piazza Giacomo Matteotti, come si presentava all’epoca: nella prima da Vicolo Scipioni si vede la Torre Civica,  il Palazzo Municipale, la Torre Civica con il fabbricato che ospita il serbatoio dell’acquedotto, nella seconda troviamo una bellissima veduta del campanile di San Francesco visto dall’arco che si trova sotto la Torre Civica. Oggi, purtroppo,  con la costruzione del palazzo in Via Marconi, all’altezza del semaforo, molto più alto del precedente, non è possibile vedere dall’arco sotto la Torre il campanile di San Francesco. Un’altra foto della cartolina scattata in Piazza Matteotti, ci fa vedere l’antico fabbricato, dove al suo posto, nel 1960, venne  costruito l’Albergo Centrale.

Altre due cartoline sono ambientate presso la scalinata di Via Trento, vicino alla Porta Girola o Marina. La prima ci fa vedere l’inizio della scalinata, la seconda l’insieme della scalinata. Una cartolina ci fa vedere il panorama del nostro Centro Storico visto dalla Circonvallazione Le Grazie, un’altra è stata scattata in Contrada La Concia, vicino alla fonte, ed abbiamo la possibilità di vedere ancora non costruiti tutti i fabbricati delle vie Europa, XXX giugno, I° maggio ed Italia.

Esterno della Collegiata di S. Stefano (Cartolina d’epoca)

L’ultima cartolina di Delvio Giulietti ci fa vedere una bellissima facciata della nostra Collegiata di Santo Stefano, senza davanti nessuna macchina. Veramente un’immagine molto bella e suggestiva.

Sono in totale dieci le cartoline che noi facciamo conoscere ai nostri affezionati lettori.

In quasi tutte le cartoline di Delvio Giulietti sono presenti dei cittadini di Potenza Picena. Noi in quelle di Piazza Matteotti abbiamo riconosciuto Eliseo Fratalocchi, la Guardia Municipale. Invitiamo i nostri lettori a segnalarci i nomi di altri cittadini che compaiono in queste cartoline.

Articoli correlati:

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: