Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘araldo polidori’

a cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri
Fototeca Comunale Il giorno 6 luglio del 2007 veniva ufficialmente inaugurata dal Sindaco Sergio Paolucci la Fototeca Comunale “Bruno Grandinetti” di Potenza Picena, ospitata nei locali della ex chiesa di Santa Caterina d’Alessandria.
La struttura della ex chiesa era stata già recuperata ed inaugurata il giorno 28 Novembre del 2003.
Il fondo fotografico di Bruno Grandinetti, donato al Comune di Potenza Picena dalla moglie Bruna Simonetti nel 2005, è costituito da 15.000 stampe, oltre 50.000 negativi e circa 20.000 diapositive. Alla cerimonia di inaugurazione è intervenuta tutta la famiglia Grandinetti, la moglie Bruna Simonetti ed i figli Gloria, Caterina e Francesco.
Insieme al Sindaco Sergio Paolucci, l’intera Giunta Comunale, l’assessore alla cultura della Provincia di Macerata Donato Caporalini.
Tra i presenti anche l’imprenditore di Recanati, ma originario di Potenza Picena, Mario Clementoni.
Per l’occasione è stata allestita da Francesca Iacopini, responsabile della Fototeca Comunale, una mostra con le foto di Bruno Grandinetti, “Potenza in posa”, che ha riscosso un grande successo.
Si sono esibiti inoltre nel contesto dei locali degli Amici della Musica, attigui alla Fototeca Comunale, al pianoforte il maestro Enrico Reggioli ed il soprano Sandra Baldoni, mentre il prof. Arturo Sardini ha letto alcuni suoi sonetti.
Durante l’inaugurazione è stata distribuita una scheda biografica di Bruno Grandinetti scritta da Paolo Onofri.

Fototeca Comunale

Fototeca Comunale “Bruno Grandinetti”. Inaugurazione del 6 luglio 2007.

All’interno della cappellina superiore della ex chiesa di Santa Caterina d’Alessandria è stata esposta la tela “Madonna col Bambino tra i Santi Giovanni Battista e Sisto” del sec. XVII, proveniente dalla chiesa di San Sisto delle monache benedettine locali e restaurata da Paola Carestia di Potenza Picena e da Eleonora Maria Milani di Muccia. La storia di questa tela è stata illustrata dal dott. Roberto Domenichini.
In questi 10 anni di attività la Fototeca Comunale “Bruno Grandinetti” si è arricchita di un altro fondo fotografico, quello di Araldo Polidori di Porto Potenza Picena costituito da quasi 600.000 negativi e donato nel 2011 dalle figlie Claudia ed Albadea.
Non sì era invece concretizzata nel 2005 un’altra acquisizione, quella del fondo del fotografo Igino Ceccotti di Porto Potenza Picena. Tenuto conto del valore di tale materiale di un fotografo che ha operato a Porto Potenza Picena fin dal 3/11/1949 come Foto 3P, sarebbe comunque importante poter recuperare tale fondo per documentare meglio la storia sociale di Porto Potenza Picena e non solo. Oggi la Fototeca Comunale è gestita dal locale Fotoclub, il cui Presidente è Giuliano Margaretini, e sta portando avanti con l’ausilio di Caterina Grandinetti, figlia di Bruno, la scansione e catalogazione dei negativi. Inoltre vengono periodicamente organizzate mostre attingendo dal fondo di Bruno Grandinetti che da quello di Araldo Polidori.
b-grandinettiAll’interno della Fototeca dal giorno 15/3/2014 sono ospitate n° 270 macchine fotografiche Kodak, una collezione straordinaria donata al nostro Comune da Enzo Romagnoli.
Dal 18 Giugno 2014 si trova all’interno della ex chiesa di Santa Caterina d’Alessandria il trittico di Paolo Bontulli da Percanestro “Madonna con Bambino tra i Santi Giacomo Maggiore e Rocco” del 1507, di proprietà della Parrocchia dei Santi Stefano e Giacomo di Potenza Picena.

pdficon_large delibera_giunta -Delibera di Giunta n. 273 del 28-10-2005 – Accettazione donativo Fotografo Igino Ceccotti

Articoli correlati:

Annunci

Read Full Post »

Araldo Polidori

Araldo Polidori

Il giorno 23 dicembre 1916 nasceva a Potenza Picena in C.da Via Piana, n. 356 Araldo Polidori, il fotografo che ha documentato con le sue immagini la realtà ed i personaggi di Porto Potenza Picena e non solo.
Araldo era figlio di Rocco, operaio presso la Società Ceramica Adriatica e di Pavoni Regina, casalinga di Porto Potenza Picena. Suo padre Rocco era venuto a Porto Potenza Picena proveniente dall’Abruzzo, da Tollo, in provincia di Chieti. Araldo Aveva un altro fratello, Romeo, più grande di lui e di mestiere calzolaio e 3 sorelle, Ottavia, Sigismonda ed Agata.
Prima di fare il fotografo come professione, Araldo Polidori svolgeva il lavoro di calzolaio, insieme al fratello Romeo. Solo nel 1950 inizia come collaboratore fotografico per il Messaggero di Roma. Araldo “opera a Porto Potenza Picena, ma anche a Montelupone e paesi limitrofi come Loro Piceno, Petriolo, Mogliano che raggiunge negli anni 50 e 60 in bicicletta, rimanendo fuori anche più giorni.” “La vita quotidiana portopotentina viene immortalata ininterrottamente fino a pochi anni dalla sua morte. Classica è la vespa con cui correva ad immortalare qualsiasi avvenimento, dal ciuchino con il bambino e il suo pallone, ai villeggianti in riva al mare.”
Il giorno 30 settembre 1945 a Fossombrone si sposa con la Signora Giuseppina Tinti e dal loro matrimonio nasceranno Claudia ed Albadea. Muore a Civitanova Marche il giorno 30 gennaio 2009. Nel 2011 le figlie Claudia ed Albadea donano alla fototeca comunale “Bruno Grandinetti” di Potenza Picena tutto il materiale fotografico del loro padre Araldo, formato da quasi 600.000 negativi, costituendo nel contesto della nostra fototeca il fondo “Araldo Polidori”.

Rocco Polidori padre di Araldo

Rocco Polidori

Dall’anno 2013, a luglio, a Porto Potenza Picena, organizzata dalla Fototeca Comunale e dalla locale Pro-Loco vengono esposte una serie di foto di Araldo Polidori, “uno sguardo al passato”, recuperate e restaurate da Enzo Romagnoli che riscuotono un grande successo di pubblico.
Le foto vengono esposte lungo la traversa Torresi nel centro di Porto Potenza Picena.

 

Notizie tratte dalla nota biografica della Fototeca Comunale “Bruno Grandinetti” di Potenza Picena.

Articoli correlati:

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: