Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘claudia ottaviano’

 

tesi-su-mugelliniIl M° Bruno Mugellini, nato a Potenza Picena il giorno 24 Dicembre 1871 e morto a Bologna il 15 gennaio 1912 a soli 41 anni, è famoso in tutto il mondo in particolare per il suo metodo di esercizi tecnici per pianoforte che nel 1911 hanno rivoluzionato la didattica pianistica italiana.
Dopo la tesi di laurea del Prof. Emiliano Giannetti di Spoltore (Pescara), che noi abbiamo già pubblicato sul nostro blog con grande successo, ora il M° Bruno Mugellini ed il suo rivoluzionario metodo, è stato lo spunto per un’altra tesi, questa volta eseguita addirittura in Sicilia, dalla Dott.ssa Claudia Ottaviano di Ragusa.
La Dott.ssa Claudia Ottaviano, iscritta all’Istituto di Studi Musicali Superiori “Vincenzo Bellini” di Caltanisetta, biennio sperimentale di II livello in discipline musicali, indirizzo interpretativo-compositivo, pianoforte nel biennio Accademico 2015/16, ha portato a termine una interessante tesi su “Verso una moderna scuola di pianoforte Bruno Mugellini, e l’innovazione della didattica pianistica italiana”, Relatore-docente di prassi il M° Gaetano Buttigè, Relatore il M° Giuseppe Fagone.
La Dott.ssa Claudia Ottaviano ha mandato questo suo interessante lavoro nei giorni scorsi al Dott. Roberto Domenichini, attuale Direttore dell’Archivio di Stato di Pesaro, che segue anche il nostro Archivio Storico Comunale che mi ha gentilmente consentito di leggerlo.
Un lavoro molto interessante, anche se molto specialistico e tecnico, adatto per gli addetti ai lavori, cioè i pianisti e i maestri di musica. Il lavoro parte dalla storia dello strumento, cioè il pianoforte, la cui origine risale addirittura al 1698, inventato dal cembalaro padovano Bartolomeo Cristofori. Da una fusione del clavicembalo, strumento a pizzico e del clavicorda, strumento a tocco è nato il pianoforte.
bruno_mugelliniSolo nel 1711 il nuovo strumento viene presentato da Scipione Maffei nel “Giornale de’ letterati d’Italia”. Nel corso degli anni successivi al 1711 lo strumento si è perfezionato e migliorato.
La scuola più importante del pianoforte è stata sicuramente quella napoletana. Per quanto riguarda il metodo e la didattica del pianoforte, il più noto maestro è stato Beniamino Cesi di Napoli, pianista nato il giorno 6/11/1845 e morto a Napoli il 19/01/1907.
Il suo metodo teorico pratico per lo studio del pianoforte è stato pubblicato a Milano nel 1893. Questo metodo su cui si è formato anche Bruno Mugellini durante i suoi studi all’Istituto Musicale “G. B. Martini” di Bologna con il M° Giuseppe Martucci, è stato prima contestato poi rivoluzionato proprio da Bruno Mugellini.

metodo-mugellini

Frentespizio con indicati gli otto volumi del metodo Mugellini

Il suo nuovo metodo didattico di esercizi tecnici per pianoforte è stato pubblicato in otto volumi solo nel 1911 a Milano da Carisch, da lui definito “Testamento Pianistico”.
Purtroppo dopo un anno, il giorno 15 gennaio del 1912 il M° Bruno Mugellini muore prematuramente a Bologna a soli 41 anni, ma il suo metodo ha comunque continuato a rivoluzionare la tecnica e la didattica del pianoforte ed è stato adottato in tutto il mondo.
Oggi, grazie a questo straordinario lavoro della Dott.ssa Claudia Ottaviano di Ragusa, l’opera riformatrice di Bruno Mugellini viene meglio conosciuta e siamo sicuri che non ha perso molto della sua originalità. Grazie alla Dott.ssa Claudia Ottaviano da parte della Città di Potenza Picena, che ci auguriamo il prossimo anno venga invitata dal nostro comune alla seconda edizione del Mugellini Festival.

Le tesi della Dott.ssa Claudia Ottaviano si può consultare presso la Biblioteca Comunale “Carlo Cenerelli Campana” di Via Trento, 3 a Potenza Picena.


tesi-mugellini

Cosnegna tesi Dott.ssa Claudia Ottaviano. Foto Michele Emili.

In data lunedì 30 gennaio 2017 la tesi della Dott.ssa Claudia Ottaviano è stata consegnata al Sindaco di Potenza Picena è stata consegnata al Sindaco Francesco Acquaroli. Presenti l’Economo Comunale Dott.ssa Simona Ciasca e Paolo Onofri.

Il Resto del Carlino Cronaca locale del 2 febbraio 2017.

Il Resto del Carlino Cronaca locale del 2 febbraio 2017.

Articoli correlati:

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: