Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘luigi migliorelli’

IMG_20150514_085751

Luigi Miglorelli a dx insieme a Paolo Onofri a sx davanti alla bacheca esterna del teatro Mugellini restaurata.

Luigi Migliorelli, dopo aver recuperato nei mesi scorsi i portoni di ingresso della Sala “Umberto Boccabianca”, della Biblioteca Comunale “Carlo Cenerelli Campana”, dell’Auditorium “Ferdinando Scarfiotti” e la bacheca esterna del Teatro “Bruno Mugellini”, continua con l’opera di recupero, sistemando altri portoni.
In questi ultimi tempi ha sistemato prima il portone di ingresso principale del Teatro “Bruno Mugellini”, poi quello della platea e dell’ufficio che si trova a fianco dell’ingresso della stessa struttura. In questo caso ha provveduto anche a sistemare sia l’inferriata che la finestra di questo ufficio. Inoltre ha anche sistemato il portone che si trova nel vicoletto che da su Via Marefoschi, che consente l’accesso da dietro al palcoscenico del nostro Teatro.
I lavori come al solito sono stati eseguiti a regola d’arte, con la solita professionalità di cui è capace Luigi Migliorelli, a titolo gratuito e sono stati autorizzati dall’economo comunale, dott.ssa Simona Ciasca.
La vernice per questi interventi è stata preparata da Beniamino Carestia e finanziata privatamente da Paolo Scocco, Antonio Rosali e da Sonia Mogliani, la segretaria del Sindaco.

img_20150905_103651

Portone ingresso principale Teatro “B. Mugellini”.

Ringraziamo Luigi Migliorelli per tutto quello che ha saputo fare a favore della nostra comunità, come ringraziamo l’economo comunale dott.ssa Simona Ciasca, per aver autorizzato questi ultimi lavori ed averli seguiti con competenza. Grazie anche ai finanziatori dell’acquisto della vernice necessaria all’intervento.
Durante l’intervento sui portoni del nostro Teatro “Bruno Mugellini” da parte di Luigi Migliorelli, ho provveduto io stesso a rimuovere dal pavimento in mattoni di cotto tutte le gomme da masticare schiacciate che erano presenti da tanto tempo e che deturpavano il contesto di questo bellissimo pavimento.
Anche in questo caso, con un pò di buona volontà, si è riusciti ad ottenere uno straordinario risultato, recuperando al suo originario splendore la pavimentazione che è inserita nel contesto del loggiato del Palazzo più importante della nostra comunità, Palazzo che ospita la sede del nostro Municipio, che risale alla seconda metà del Settecento ed è stato progettato da uno dei migliori allievi del Vanvitelli, l’architetto ticinese Pietro Bernasconi.
Un Palazzo che rappresenta la nostra comunità si deve presentare degnamente ai cittadini ed ai tanti visitatori, visto che è il simbolo di una città orgogliosa della propria storia, cultura e tradizione civile e religiosa.
In questi ultimi giorni Luigi Migliorelli ha anche ripulito tre vecchie pinze in ferro usate nel passato dagli allievi della Scuola d’Arte “Ambrogio Della Robbia” di Potenza Picena e trovate nel magazzino del chiostro di Sant’Agostino, grazie all’interessamento dell’economo comunale, dott.ssa Simona Ciasca.

img_20151022_115844

Portone di ingresso alla platea del Tetro B. Mugellini.

Queste tre pinze, che venivano utilizzate dagli allievi che frequentavano il corso per fabbri, sono state collocate oggi nella Sala “Giuseppe Riccobelli” del Museo-Gipsotèca della Scuola d’Arte “Ambrogio Della Robbia” di Via Trento e fanno una bella figura vicino ai lavori in ferro battuto realizzati tanti anni fa dagli allievi, come Marcello Bompadre (Marcello de Pelò), Lamberto Matalucci e Fernando Cameranesi.

Articolo correlato:

Read Full Post »

Luigi Miglorelli a dx insieme a Paolo Onofri a sx davanti alla bacheca esterna del teatro Mugellini restaurata.

Luigi Miglorelli a dx insieme a Paolo Onofri a sx davanti alla bacheca esterna del teatro Mugellini restaurata.

I portoni, il legno in particolare, sono sempre stati i biglietti da visita più importanti di abitazioni e strutture pubbliche. I privati che hanno scelto di abitare nel centro storico di Potenza Picena ci tengono molto ai portoni in legno e ne curano scrupolosamente la manutenzione periodica annuale. Le chiese, a parte qualche positivo esempio, lasciano molto a desiderare, basta vedere i portoni d’ingresso della Chiesa di S. Francesco al Pincio.
Per quanto riguarda il fabbricato che attualmente ospita l’ufficio postale, un tempo Palazzo Marefoschi, in particolare il portone d’ingresso di Via Silvio Pellico, è veramente indecente il suo stato di manutenzione.
Le strutture comunali che sono state recuperate negli ultimi 15 anni, come ad esempio la sala “Umberto Boccabianca”, la Fototeca Comunale “Bruno Grandinetti” (ex-chiesa di S. Caterina d’Alessandria), l’Auditorium “Ferdinando Scarfiotti” (ex-chiesa di S. Agostino), la manutenzione ordinaria dei portoni non è stata mai fatta.

Portone di ingresso della sala “Umberto Boccabianca

Portone di ingresso della sala “Umberto Boccabianca” restaurata da Luigi Migliorelli.

Il Teatro Comunale “Bruno Mugellini”, mostra i tre portoni in condizione veramente pietose, come sono impresentabili quelli di ingresso al Palazzo Comunale, all’Ufficio Tecnico e Servizi Sociali, ai Vigili Urbani e allo Stato Civile.
Si tenga conto che in tutti questi casi i palazzi che ospitano queste strutture sono molto antichi. Il portone della sede degli Amici della Musica in C.so Vittorio Emanuele II è tra quelli ridotto peggio.
Negli ultimi tempi, grazie al contributo di volontari e all’impegno dell’Economo Comunale, Dott.ssa Simona Ciasca, con il consenso dell’Assessore al Patrimonio, Dott. Luca Strovegli, si è finalmente incominciato a sistemare alcuni portoni d’ingresso di diverse strutture comunale. In particolare l’intervento ha riguardato la Biblioteca Comunale “Carlo Cenerelli Campana”, la sala “Umberto Boccabianca” e l’Auditorium “Ferdinando Scarfiotti”. In quest’ultima struttura oltre al recupero dei tre portoni nuovi, sono state anche sistemate le due finestre e lucidata la targa in ottone esterna. Inoltre presso il Teatro Comunale “Bruno Mugellini” è stata restaurata la bacheca esterna alla struttura che era completamente arrugginita e riportata all’originario splendore.

Portonid i ingresso e targa in ottone dell'Auditorium Ferdiando Scarfiotti restaurati da Luigi Migliorelli.

Portonid i ingresso e targa in ottone dell’Auditorium Ferdiando Scarfiotti restaurati da Luigi Migliorelli.

Tutti questi lavori sono stati eseguiti a regola d’arte gratuitamente da un nostro concittadino benemerito, Luigi Migliorelli, che non solo ha messo il lavoro ma ha anche fornito tutti i prodotti che sono stati necessari per il recupero.
L’Ente in questo caso è riuscito in poco tempo a sistemare tutti i portoni d’ingresso di queste tre importanti strutture, oltre che la bacheca esterna del Teatro Ottocentesco, senza spendere un centesimo.
Ringraziamo di cuore Luigi Migliorelli per tutto quello che ha fatto per la nostra comunità, come ringraziamo la Dott.ssa Simona Ciasca, che ha facilitato in tutti i modi questi importanti recuperi e si è avvalsa della collaborazione di Paolo Onofri.
Ci auguriamo che anche da parte dell’Amministrazione Comunale di Potenza Picena ci sia un segno di riconoscenza nei confronti del lavoro fatto da Luigi Migliorelli.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: