Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘nicola badaloni’

Badaloni1a cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri
Il dott. Nicola Badaloni è nato a Recanati il giorno 2/12/1854 ed è morto a Trecenta, in Provincia di Rovigo nel Polesine, il giorno 21/5/1945. E’ stato un illustre medico, libero docente in patologia speciale medica ed autore di apprezzati lavori scientifici.
Durante la sua lunga vita non volle mai allontanarsi da Trecenta, nel Polesine, che conta oggi 3.000 abitanti. Trecenta annovera il dott. Nicola Badaloni tra i suoi figli illustri e ne ha curato una interessante biografia sul suo sito istituzionale. Nel 2017 inoltre il comune di Trecenta ha organizzato un importante Convegno in suo onore.
È stato un vero apostolo della redenzione sociale e lottò strenuamente durante tutta la sua lunga vita per la elevazione materiale e morale del misero bracciantato del Polesine.
Dal 1886 è stato Deputato al Parlamento Nazionale per i collegi di Badia Polesine, Imola e Rovigo e nel 1920 è stato nominato Senatore del Regno su proposta di Giolitti. Dal 1889 fino al 1919 è stato consigliere Provinciale di Rovigo ed è stato alla guida anche del Partito Socialista polesano.
Nicola Badaloni era giunto a Trecenta nel 1878, quando il giorno 11 Luglio aveva assunto la condotta medica di questa cittadina all’età di soli 24 anni. Si era laureato in medicina e chirurgia all’Università di Napoli il giorno 27/8/1877. E’ stato poi assistente della Cattedra medica all’Università di Padova, libero docente all’Università di Perugia e poi a quella di Napoli. E’ stato membro del Consiglio Superiore della Sanità e relatore di disegni di legge socio-sanitari sull’abuso di sostanze stupefacenti. Si è molto impegnato nella lotta contro la pellagra e la malaria, che alla fine dell’Ottocento colpivano in particolare le zone paludose del Polesine.
Cosa c’entra il dott. senatore Nicola Badaloni con Potenza Picena, vi chiederete? E’ una domanda legittima, in quanto come abbiamo detto all’inizio l’opera di questo straordinario medico e politico si è svolta a Trecenta.
Nel 1878 risultava comunque eletto come medico chirurgo a Potenza Picena, delibera di consiglio comunale del 25/2/1878, dopo aver vinto un concorso indetto dal nostro Comune l’anno prima, nel 1877 (in quanto all’epoca l’Ospedale Civile dipendeva dal Comune), e doveva prendere servizio entro il marzo 1878. Il dott. Nicola Badaloni in data 21 Aprile del 1878 aveva inviato al Sindaco di Potenza Picena, il cav. Luciano Bocci, una sua lettera in cui dichiarava di accettare l’incarico della condotta chirurgica nella nostra città, ma che per precedenti impegni assunti con il comune di Trecenta non poteva subito assumere l’incarico, indicando, come suo temporaneo sostituto il recanatese dott. Giovanni Falleroni, che lui aveva già contattato, e che si era dimostrato disponibile a questo ruolo interinale.
La sua accettazione di questo incarico a Potenza Picena, in concomitanza con quello di Trecenta probabilmente nasceva anche dalla necessità di potersi avvicinare alla sua città natale, cioè Recanati.
Badaloni2Purtroppo successivamente il dott. Nicola Badaloni non ha mantenuto fede al suo impegno e nonostante le ripetute richieste del nostro Comune, questo rapporto di lavoro non si è potuto concretizzare ed il nostro Ente ha assunto al suo posto il dott. Pietro Falleroni di Porto Civitanova il giorno 17/8/1878, mentre il dott. Nicola Badaloni è rimasto definitivamente a Trecenta. Comunque all’epoca anche il Sindaco di Trecenta, il sig. A. Santarelli si era molto attivato presso il nostro Comune per fare in modo che il dott. Nicola Badaloni potesse rimanere nella città del Polesine, cioè Trecenta, dove la sua indefessa opera sanitaria era fondamentale per poter battere sia la pellagra che la malaria.
In questo modo comunque la nostra città ha perso l’occasione storica di poter avere come suo medico chirurgo un luminare come il dott. Nicola Badaloni.
Nel nostro ricchissimo archivio storico comunale di Via Trento si trovano oggi ancora le lettere sia del dott. Nicola Badaloni che del Sindaco di Trecenta Santarelli e di quello di Potenza Picena Cav. Luciano Bocci. In data 22 Gennaio 2018 abbiamo inviato le due lettere di Badaloni e di Santarelli al Sindaco attuale di Trecenta, il sig. Antonio Laruccia.

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: