Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘p. Lorenzo Turchi’

A cura di Lorenzo Turchi.

Copertina del libro germogli di Santa Chiara a cura di Lorenzo Turchi.

Presentazione di Simona Ciasca e Paolo Onofri.

Il monastero di S. Tommaso delle Clarisse di Potenza Picena è chiuso dal 2008 e le ultime monache si sono trasferite a Pollenza presso il Monastero di S. Giuseppe. Oggi è rimasta in vita la sola abadessa di Potenza Picena, suor Agnese.

Il Monastero delle Clarisse di S. Tommaso di Monte Santo è stato, nelle Marche, uno dei primi insediamenti delle seguaci di Santa Chiara, insieme a quello di S. Severino Marche, lo testimoniano due antiche bolle pontificie del 1227 e del 1231 di Gregorio IX, conservate dalle monache di Monte Santo. Inoltre, secondo la tradizione, all’interno del Monastero erano conservate gelosamente due tonachelle delle fondatrici del Monastero di Monte Santo, oggi in fase di restauro presso la Biblioteca Francescana di Falconara Marittima. Il restauro delle due tonachelle è stato affidato alla restauratrice Paola Belletti, con la supervisione della dott.ssa Raffaela Chiucchioni.

Il libro “Germogli di Santa Chiara” fa parte della collana “Itinerari” della Biblioteca Storica Francescana e Picena di Falconara “S. Giacomo della Marca”, il cui Direttore è Padre Lorenzo Turchi, mentre il Vice-bibliotecario è Padre Gabriele Lazzarini.

La Biblioteca Francescana di Falconara conserva al suo interno la copia manoscritta della “Storia di Monte Santo” del 1852 di Carlo Cenerelli Campana, compresa la parte con l’elenco delle famiglie nobili della nostra città, con i rispettivi stemmi familiari (questa parte degli stemmi delle famiglie nobili di Monte Santo non è presente nel libro a stampa). Indubbiamente è un autentico cimelio storico della nostra città.

Padre Lorenzo Turchi. Insediamento nuovo parroco di Potenza Picena, padre Michele Ardò. Foto di Sergio Ceccotti.

Il curatore del libro, padre Lorenzo Turchi, originario di Potenza Picena, nato il giorno 11/01/1978, è oggi Parroco della nostra città dal 28/11/2020, mentre Padre Gabriele Lazzarini è il suo vice. Padre Lorenzo è anche professore presso la Pontificia Università Antonianum di Roma.

All’interno del libro sono contenuti 4 contributi di approfondimento molto interessanti: il primo è della dott.ssa Francesca Bartolacci, esperta di storia medioevale presso l’Università di Macerata, dal titolo “Le origini e le evoluzioni del francescanesimo femminile”, il secondo “Il Monastero di S. Tommaso di Potenza Picena” è di Lorenzo Turchi. Il terzo è di Maela Carletti, ricercatrice in Paleografia latina presso l’Università di Macerata e si intitola “I documenti del Monastero: le pergamene del XIII secolo”, infine il quarto ”I libri delle monache” è di Monica Bocchetta, esperta in storia del libro e delle biblioteche presso l’Università di Macerata.

In fondo troviamo un’interessante appendice fotografica che riguarda le pergamene, i libri, la statua di S. Chiara, le monache del Monastero di S. Tommaso e la festa di S. Chiara nella nostra citta del giorno 11 agosto 1953, fotografie inedite, ritrovate da Padre Gabriele Lazzarini negli album fotografici di Padre Mario Silvestrini, per molti anni padre spirituale del monastero di S. Tommaso.

Nel complesso è un libro molto interessante che consigliamo a tutti di leggere attentamente e di conservarlo gelosamente. Indubbiamente Padre Lorenzo Turchi ha portato a termine un’eccezionale operazione di ricerca storica e religiosa sul Monastero di S. Tommaso delle Clarisse di Potenza Picena.

Il volume, che è stato stampato nel 2020 da Andrea Livi di Fermo con il contributo della Regione Marche e della Città di Potenza Picena, si può richiedere alla Parrocchia del Santi Stefano Giacomo.

Articoli correlati:

Read Full Post »

A cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri.

Nonostante i limiti imposti dal Covid 19, la Festa di Santo Stefano a Potenza Picena si è potuta svolgere anche quest’anno, dal 1 al 5 agosto 2020.

Il Vescovo di Fermo Mons. Rocco Pennacchio mentre celebra la S. Messa in Piazza Matteotti. Terza Festa Patronale di S. Stefano a Potenza Picena. Foto di Elisa Cartuccia

È la terza edizione, la prima, nel 2018, è stata ripresa dopo 150 anni dalla sua istituzione.

Quest’anno non si è potuta svolgere la tradizionale processione con la statua di Santo Stefano Protomartire, titolare della Parrocchia locale, insieme a San Giacomo Maggiore, patrono principale della città di Potenza Picena.

Comunque per la prima volta ha partecipato alla festa di Santo Stefano a Potenza Picena il Vescovo di Fermo, Mons. Rocco Pennacchio, che il giorno 3 agosto, “invenzione” di Santo Stefano, ha celebrato in Piazza Giacomo Matteotti la messa solenne. Era anche presente una rappresentanza del nostro Comune, con il gonfalone ed il sindaco Noemi Tartabini, che ha anche parlato ai fedeli presenti in piazza.

Nell’ambito della Festa di Santo Stefano quest’anno è stata anche inserita un’interessante iniziativa storico-culturale e religiosa, oltre che artistica: l’esposizione all’interno dei locali della Fototeca Comunale “Bruno Grandinetti”, nella ex Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, degli ex voto del santuario della Madonna delle Grazie di Potenza Picena. Sono stati esposti sia i 26 ex voto originali che i 25 in fotografia (riguardano gli ex voto che non si sono più ritrovati).

Il Vescovo Mons. Rocco Pennacchio insieme ad alcuni sacerdoti del Comune di Potenza Picena. Terza Festa Patronale di S. Stefano a Potenza Picena. Foto di Elisa Cartuccia

Anche quest’anno non si è riusciti ad inserire nell’ambito della Festa di Santo Stefano la tradizionale fiera della Madonna della Neve del giorno 5 agosto. Ci si augura che con l’edizione del 2021, la quarta, anche questa tradizionale fiera possa essere prevista, completando in questo modo la festa patronale di Santo Stefano, come avviene per la festa di San Girio del giorno 25 maggio e per quella di Sant’Anna di Porto Potenza Picena il giorno 26 luglio di ogni anno.

La nostra comunità ringrazia il parroco, padre Michele Ardò, il suo vice, padre Lorenzo Turchi e padre Gabriele Lazzarini, per aver degnamente celebrato Santo Stefano Protomartire a Potenza Picena.

Il martirio di Santo Stefano. Raffigurazione in Xilografia presenti nel volume Graduale dei Santi del 1544 di Potenza Picena. Foto Sergio Ceccotti.

Il giorno 3 agosto 2020 abbiamo consegnato a padre Michele Ardò una riproduzione di Santo Stefano del 1544, fotografata da Sergio Ceccotti, contenuta all’interno di uno degli antifonali che il giorno 22 luglio 2020 il restauratore di Urbino Gabriele Dondi della “Legatoria artistica e restauro del libro” ha consegnato al nostro Comune. E’ una bellissima xilografia, che si augura possa essere riprodotta in molte copie, in modo che ogni famiglia della nostra Parrocchia possa esporla nelle proprie abitazioni.

Le bellissime foto che ci sono state gentilmente messe a disposizione da parte di Elisa Cartuccia, che ringraziamo di cuore, esaltano questa tradizionale festa di Santo Stefano Protomartire a Potenza Picena.

Articoli correlati:

Read Full Post »

19°_DSC2826

Insediamento nuovo parroco di Potenza Picena, padre Michele Ardò. Foto di Sergio Ceccotti.

Il giorno Domenica 15 Ottobre 2017, alle ore 17,30, presso la Collegiata di Santo Stefano, per l’ occasione gremitissima, finalmente si è insediato il nuovo parroco della Parrocchia dei Santi Stefano e Giacomo di Potenza Picena, padre Michele Ardò, in sostituzione di don Andrea Bezzini che è andato nella Parrocchia di San Lorenzo Martire di Montecosaro.
La nomina di padre Michele Ardò, frate Minore proveniente dalla Provincia di Terni ed originario di Manfredonia, è seguita alla rinuncia di padre Paolo Guerrini.
Il suo Vicario parroco è padre Lorenzo Turchi, anche lui frate Minore, nostro concittadino, nato a Recanati il giorno 11 Gennaio dei 1978.
La cerimonia di insediamento del nuovo parroco e del suo vicario è stata molto sentita dalla comunità parrocchiale e la straordinaria partecipazione dei nostri concittadini ne è stata la prova. Folta la delegazione dei parroci locali e dei Frati Minori. Presenti i parroci di Sant’Anna, don Francesco Miti e quello di San Girio, don Aldo Marinozzi. Presente inoltre il Segretario Generale della Curia Arcivescovile di Fermo, don Giordano Trapasso e il Provinciale dei Frati Minori padre Ferdinando Campana. Folta anche la delegazione del nostro Comune, con in testa il Sindaco Francesco Acquaroli, l’assessore Luca Strovegli ed il Presidente del Consiglio Comunale Mirco Braconi.

15°_DSC2814

Padre Lorenzo Turchi. Insediamento nuovo parroco di Potenza Picena, padre Michele Ardò. Foto di Sergio Ceccotti.

Padre Michele Ardò è il primo frate francescano che assume l’incarico di parroco della nostra Parrocchia dei Santi Stefano e Giacomo, ma la nostra comunità è da sempre molto legata ai seguaci di San Francesco ed ha accolto con grande affetto il suo nuovo parroco ed il vicario, che rimarranno alla guida della Parrocchia per 9 anni.
Comunque la partenza definitiva dalla nostra città, dopo 16 anni, da parte di don Andrea Bezzini ha lasciato molti rimpianti.

Video: Manfredonia Attimi di Infinito

Articoli correlati:

 

Read Full Post »

a cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri

don andrea

don Andrea Bezzini

Don Andrea Bezzini il giorno 8 ottobre 2017 ha lasciato definitivamente la Parrocchia dei Santi Stefano e Giacomo di Potenza Picena per assumere l’incarico di parroco della Parrocchia di San Lorenzo Martire a Montecosaro.
Il nostro blog saluta con grande affetto e riconoscenza don Andrea Bezzini, che era giunto nella nostra città nel lontano 2001, come collaboratore di don Carlo Leoni.
Dal 2007, dopo l’incidente occorso a don Carlo del 20 dicembre 2006, aveva assunto l’incarico di parroco della Parrocchia dei Santi Stefano e Giacomo.
Il suo carattere, “nordico” (viene da Bozzolo, in Provincia di Mantova, dove è nato il giorno 10/7/1975), non gli ha impedito con il tempo di essere apprezzato dall’intera comunità di Potenza Picena. Con la sua straordinaria preparazione religiosa e culturale, con il tempo a contatto con la nostra realtà semplice e contadina un pò è cambiato, ed ha “amato” il suo “gregge” ed è stato amato da tutti, anche da coloro che non sono praticanti.
Don Andrea lascia alla nostra comunità un grande patrimonio da gestire, nel contesto della Parrocchia. Dopo il terremoto del giorno 30 Ottobre 2016, ha voluto portare a termine il lavori sia per la riapertura al culto della Collegiata di Santo Stefano, avvenuta il giorno 22 Aprile 2017, quelli per la Chiesa della Madonna della Neve, che verrà riaperta al culto il 10/10/2017. Il giorno 25 Giugno 2017 è stato inaugurato il nuovo Oratorio “Carlo Acutis” e la casa parrocchiale, un’opera veramente straordinaria e duratura, fondamentale per i giovani di Potenza Picena.

p. Michele Ardò

p. Michele Ardò

Diverse volte don Andrea ha potuto utilizzare il nostro blog per alcuni suoi interventi. Fin dall’inizio della nostra esperienza lui ha apprezzato il nostro lavoro di ricerca storica e ci ha sempre seguito ed incoraggiato. Tramite il Foglio di Collegamento Parrocchiale ha contribuito a far conoscere le nostre iniziative.
In futuro anche da Montecosaro potrà sempre utilizzare il nostro blog, se lo vorrà e siamo sicuri che continuerà a starci vicino.
Ci mancherà la sua presenza, la sua preparazione religiosa e culturale, la sua grande umanità.
Don Andrea ciao di cuore ed auguri per il suo nuovo ministero nella città di Montecosaro.

Il nuovo parrocco di Potenza Picena, dopo la rinuncia di p. Paolo Guerrini, sarà p. Michele Ardò proveniente da Terni ed originario di Manfredonia, di anni 52. Vice parroco, p. Lorenzo Turchi, nostro concittadino, di anni 39, tutti e due frati minori. Auguri per il nuovo ministero di Potenza Picena.

Articoli correlati:

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: