Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘paolo pallotto’

A cura di Paolo Onofri.

Statua lignea di S. Nicola di Tolentino

Il Comune di Potenza Picena ha inserito sul portale Art Bonus il progetto di restauro della statua lignea di San Nicola di Tolentino del 1729 a seguito della delibera di Giunta Comunale n. 90 del 5/7/2021.

Il progetto di restauro, che prevede una spesa complessiva di €1.642,64 + I.V.A, è stato redatto da Paolo Pallotto di Potenza Picena ed approvato dalla Soprintendenza di Ancona in data 24/06/20211.
Il restauratore Paolo Pallotto nel 2020 ha portato a termine positivamente per il Comune di Potenza Picena il restauro della statua lignea della Madonna col Bambino ed Angeli del sec. XVI e di n.3 inginocchiatoi dei sec. XVIII e XIX.

Il restauro della statua lignea di San Nicola di Tolentino del 1729 va ad aggiungersi ad altri progetti Art Bonus del nostro Comune: il restauro della Fonte di Galiziano del sec. XV, il restauro del quadro di Santa Apollonia del sec. XVIII e quello delle due ante del Teatro “Bruno Mugellini” del 1862. I primi progetti Art Bonus che il nostro comune ha inserito nel portale e che hanno avuto un buon riscontro tra i mecenati sono stati quello delle 10 statue lignee degli Apostoli del sec. XVII e quello degli antifonali dei secc. XVI e XVII (ne sono stati finanziati tre su quattro, rimane ancora da finanziare l’antifonale del sec. XVII, Antifonale proprio dei Santi e Comune dei Santi, per un importo complessivo di €2.091,57).
La statua di San Nicola di Tolentino, risalente al 1729, era in origine collocata all’interno della chiesa di Sant’Agostino, oggi Auditorium “Ferdinando Scarfiotti” e si trovava nella nicchia sopra l’altare dedicato al Santo di Tolentino. Dopo il restauro la statua verrà ricollocata di nuovo al suo posto, completando in questo modo tutti gli altari.

Volto della statua di San Nicola di Tolentino

La statua era stata donata agli Agostiniani di Monte Santo nel 1729 dal nobile santese Cav. Tommaso della Torre, molto devoto al Santo di Tolentino, che l’aveva acquistata in Ancona ed aveva persino fatto costruire la nicchia dove collocarla.

Chi fosse interessato a finanziare il restauro dei questa statua lignea di San Nicola da Tolentino o contribuire al restauro di altri progetti inseriti nel portale Art Bonus può rivolgersi all’ Economo Comunale Dott.ssa Simona Ciasca (0733/679212 o simona.ciasca@comune.potenza-picena.mc.it) , potendo usufruire anche del beneficio previsto dalla legge Art Bonus (www.artbonus.gov.it) che prevede una detrazione fiscale del 65%, diluita in tre anni (legge 29.7.2014 n. 106 – conversione del d.l. 31.5.2014 n. 83).

Articoli Correlati:

Read Full Post »

Madonna con Bambino ed Angeli fine sec. xvi
Madonna con Bambino ed Angeli

Il restauratore di Potenza Picena Paolo Pallotto ha portato a termine il giorno lunedì 11 maggio 2020 il restauro sia della statua lignea della Madonna con Bambino ed Angeli fine sec. XVI, che i tre inginocchiatoi dei secc. XVIII e XIX.

Secondo il restauratore la statua rappresenta la Madonna di Loreto.

I 4 beni storici ed artistici comunali erano stati prelevati dal restauratore Paolo Pallotto il giorno venerdì 27 dicembre 2019 dal soppalco dell’Auditorium “Ferdinando Scarfiotti”.

I beni restaurati sono stati collocati presso i locali della Pinacoteca Comunale “Benedetto Biancolini” di Via Trento, dove nel corridoio si trovano anche le 10 statue lignee degli Apostoli del sec. XVII restaurate dalla dott.ssa Letizia Bruscoli di Pesaro, nell’ambito del Progetto Art Bonus.

Il progetto di restauro, approvato dalla Soprintendenza di Ancona, è costato la somma di € 1.152,00 + I.V.A. per quanto riguarda la statua lignea della Madonna con Bambino ed Angeli fine sec. XVI, mentre i tre inginocchiatoi dei secc. XVIII e XIX sono costati €1.250,00 + I.V.A., a totale carico del Bilancio Comunale.

inginocchiatoi del sec. XVIII e XIX

I lavori sono stati seguito dall’Economo Comunale, dott.ssa Simona Ciasca, responsabile del patrimonio storico ed artistico del nostro Comune. Il lavoro di restauro di Paolo Pallotto ha riportato all’antico splendore sia la statua lignea della Madonna con Bambino ed Angeli fine sec. XVI, che i tre inginocchiatoi dei secc. XVIII e XIX.

Articoli correlati:

Read Full Post »

Tavola di Bernardino di Mariotto, del 1506. Foto di Sergio Ceccotti.

Tavola di Bernardino di Mariotto, del 1506. Foto di Sergio Ceccotti.

Il giorno Venerdì 27 Dicembre 2019 si è completata l’operazione di disin­festazione dalle muffe e dai tarli della tavola di Bernardino Di Mariot­to del 1506 “Madonna con Bambino tra i santi Francesco d’Assisi, Antonio di Padova, Giovannino ed Angeli musicanti”, conservata nel soppalco del foyer dell’Auditorium “Ferdinando Scarfiotti”, nella ex chiesa di Sant’Agostino.

L’operazione di disinfestazione è stata autorizzata dalla Soprintendenza di Ancona il giorno 16/10/2019, dopo che un suo funzionario, la dott.ssa Alessia Strozzi il giorno 2 settembre 2019 aveva constatato la necessità dell’intervento in una sua visita a Potenza Picena.

L’operazione di disinfestazione dalle muffe e dai tarli è stata esegui­ta dal restauratore di Potenza Picena Paolo Pallotto, che ha effettuato 1’intervento il giorno 14 Novembre 2019. La tavola nella mattinata di venerdì 27 Dicembre 2019 è stata ricolloca­ta sul suo basamento, dopo che Paolo Pallotto aveva constatato la scom­parsa delle muffe, sia sul davanti che sul retro dell’opera.

I lavori sono stati seguiti dall’Economo Comunale, dott.ssa Simona Ciasca, responsabile del nostro patrimonio storico ed artistico.

L’intervento è costato Euro 648,36 + Iva, a carico del Bilancio Comunale. Ci si augura a questo punto che non si ricreino più le condizioni clima­tiche all’interno dell’Auditorium che consentono il proliferare di queste dannose muffe sulla tavola di Bernardino Di Mariotto, tenuto anche con­to che la struttura viene comunque utilizzata consentendo una maggiore areazione al suo interno. Inoltre, tenuto conto che fin dall’inaugura­zione dell’Auditorium, cioè dal 19/12/2004, è presente un impianto di deumidificazione, ci si augura che questo venga fatto funzionare.

Statua lignea Sec. XVI Madonna con Bambino ed Angeli. Foto Sergio Ceccotti.

Statua lignea Sec. XVI Madonna con Bambino ed Angeli. Foto Sergio Ceccotti.

Nella stessa mattinata di Venerdì 27 Dicembre 2019 Paolo Pallotto ha po­tuto anche prelevare, per poter iniziare il relativo restauro, sia la statua lignea policroma della “Madonna con Bambino ed Angeli” del sec. XVI che i due inginocchiatoi dei secc. XVIII e XIX. I due restauri, autorizzati dalla Soprintendenza di Ancona il giorno 16/10/2019, costano il primo, quella della statua lignea € 1.152 + Iva, mentre i tre inginocchiatoi Euro 1.250,00 + Iva e sono finanziati con fondi comunali.

Articolo correlato:

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: