Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Storia & Storie’

Cogliamo occasione di informare tutti i cittadini che sabato 9 ottobre si terrà a Recanati la presentazione dei numeri 7 e 8 della rivista Storia & Storie nelle Marche. Tra i molti ed interessanti interventi, segnaliamo la presenza di articoli riguardanti la città di Potenza Picena. In particolare:

  • Potenza Picena in un questionario del 1885
  • “Questo dei colli a noi è il più caro”. La Società Potentina di Mutuo Soccorso di Buenos Aires e altre storie di emigrati da Potenza Picena in Argentina
  • Le Fontanelle e Redefosco: due sorgenti d’acqua minerale tra Recanati e Potenza Picena

L’incontro avverrà alle ore 17:00  presso la sala degli stemmi al secondo piano del palazzo comunale

ARTICOLI CORRELATI:

Read Full Post »

Versante della collina interessato dalla presenza della sorgente Redefosco.

Offrendo spazio a ricerche di carattere storico riguardanti prevalentemente il territorio della bassa valle del fiume Potenza, la rivista Storia & storie nelle Marche accoglie nel suo ultimo numero una ricerca condotta da Luca Carestia su due sorgenti di acqua minerale poste nel territorio tra Potenza Picena e Recanati.

Accennato in questo blog più di un anno fa, il tema era stato trattato in un articolo riguardante l’inchiesta sanitaria nazionale condotta nel 1885. Riprendendo quanto scritto per l’occasione, il contributo di Luca Carestia concentra la sua indagine sui documenti che dal 1851 al 1941 hanno dato notizia di queste sorgenti. Notiziari, bollettini e pubblicazioni di carattere medico e statistico hanno infatti preso in esame queste risorse, descrivendone aspetti fisici, chimici ed avanzando possibili prospettive di sfruttamento.

La conoscenza per «quali malattie potesse venire amministrata con utilità degli infermi», fu infatti il motivo che nella metà dell’Ottocento spinse il dottor Dazio Olivi (1814-1889), medico condotto nella città di Monte Santo, ad effettuare delle analisi e pubblicare una relazione Sull’acqua salsoiodica di Montesanto. Avvalendosi della collaborazione del farmacista lauretano Giuseppe Cesaroni – che si era occupato anche delle acque minerali dell’Aspio – l’Olivi avviò un’indagine sulla sorgente de Le Fontanelle la quale, visti i promettenti risultati ottenuti, offrì al medico occasione di «sperimentarla nella cura delle maggiori affezioni diffuse tra la popolazione santese».

Frontespizio de I Tesori Sotterranei dell’Italia. All’interno del volume sono contenute alcune notizie sulle sorgenti de Le Fontanelle e Redefosco.

Le potenzialità scaturite dalle indagini condotte, unite anche alle «qualità note da tempo ai medici ed in ispecie dal già medico Primario Filocolo Martinelli» che si occupò della sorgente di Redefosco, furono validi presupposti per avallare una divulgazione più ampia, capace di estendersi sia a livello provinciale che nazionale. La partecipazione all’Esposizione Italiana del 1861 e, successivamente, all’Esposizione di Macerata del 1865 ne sono un esempio.

Da un’indagine statistica del 1868, tra le 1629 sorgenti elencate vi furono incluse anche quelle de Le Fontanelle e Redefosco. Impiegate entrambe per la cura delle malattie cutanee, l’uso in bevanda era consigliato per la prima, l’utilizzo in bagni era invece indicato per la seconda. Negli anni successivi riferimenti alle loro proprietà si trovano in varie pubblicazioni quali, ad esempio, la Geografia medica dell’Italia, il Dizionario Universale topografico storico fisico-chimico terapeutico e ne I Tesori sotterranei dell’Italia del 1874.

Nel corso del XX secolo le citazioni si fecero però via via più esigue fino a farsi sporadiche o marginali. Se per la sorgente Redefosco non appaiono notizie di particolare rilevanza, sulla sorgente de Le Fontanelle alcuni riferimenti si trovano nel bollettino Il Metano. In esso si fa menzione della presenza di «acqua minerale con gas» riscontrata presso il «Molino Fontanelle di Recanati», un luogo questo considerato interessante non per le già note “motivazioni di carattere idrico”, ma per le «condizioni assai favorevoli per una ricerca di petrolio» che ne richiamava, in regime di autarchia, estese «indagini esplorative ed una ricerca a mezzo di trivellazioni».

Dagli anni cinquanta del Novecento non risulta emergere più alcuna segnalazione, lasciando così supporre un mancato interesse da parte della pubblica amministrazione verso questa risorsa. Ciò, tuttavia, è da escludersi per i privati cittadini, le cui testimonianze orali raccolte confermano un utilizzo non interrotto anche in anni recenti. Per la sorgente Redefosco va infine ricordato che, come scrisse Vincenzo Galiè nel suo Da Potentia a Monte Santo a Potenza Picena, la presenza di un antico Rio Salsula prossimo alla sua zona, venne segnalato in un antico documento medievale. L’autore fa infatti riferimento a un «atto del 1028 che indica una via che da S. Stefano scende al fosso Salsule e al Potenza», osservando che la presenza di un “elemento salino” abbia «facilitato lo stanziamento e la permanenza di una comunità nei secoli in questo spazio».

Purtroppo, a causa della pandemia di covid-19, la presentazione di questo numero della rivista è stata rimandata. Sarà nostra premura informarvi sulla nuova data proposta, così da dare possibilità agli interessati di partecipare all’evento, approfondendo questo e gli altri argomenti trattati nella pubblicazione.

Articoli correlati:

Read Full Post »

locandina S&SCogliamo occasione di informare tutti i cittadini che giovedì 31 maggio si terrà a Recanati la presentazione del numero 5 della rivista Storia & Storie delle Marche. Tra i molti ed interessanti articoli contenuti, segnaliamo la ricerca condotta da Luca Carestia sulla storia della neviera sotterranea costruita a Potenza Picena negli ultimi anni del XIX secolo nell’area del Parco delle Fontanelle.
L’incontro avverrà alle ore 17:30 nella nuova sede dell’Associazione Spazio Cultura, in via Roma 31/b.

Prossimamente una copia della rivista sarà consultabile presso la nostra Biblioteca

pdficon_large Indice.pdf – Storia & Storie delle Marche. Indice del n. 5

Articoli correlati:

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: